home / pubblicazioni / quaderni / numero 5




per richiedere il libro scrivere a:

associazione@pubblicazione.net
«Pubblic/azione» n. 5
–Arte+Follia



L'argomento di questo quaderno di Pubblic/azione è doppiamente in linea con il nostro progetto di ricerca sulla pensabilità. Infatti ci occuperemo del rapporto tra due fenomeni attuali, ambedue volti a ricercare, confermare e avvalorare l'impensabilità. Abbiamo posto un collegamento, che noi riteniamo non arbitrario, tra l'Arte e la Follia. O meglio tra le forme attuali in cui si manifestano sia l'arte che la follia. L'ipotesi è che questo rapporto sia inversamente proporzionale + arte si produce – follia si manifesta; – arte si produce + follia dilaga nel mondo. Naturalmente è da precisare come noi intendiamo definire l'arte e la follia. La definizione che qui interessa è ovviamente il quorum di pensabilità più o meno presente nell'arte e nella follia.
Arte è operazione fattuale che richiede tempo, lavoro, trasformazione, quindi linguaggio, simbolizzazione cioè emozione trattata. Follia è cortocircuito di pensiero e azione, rinuncia o impossibilità alla trasformazione, è scarica ideativa ed emotiva, con una simbolizzazione senza linguaggio.
In una considerazione classica e ormai superata della follia, essa veniva contenuta, e quasi mobilitata da alcune espressioni artistiche e soprattutto da alcuni artisti che la trasfiguravano in una comunicazione comprensibile, pensabile e accettabile della sofferenza degli uomini.
Alcune forme attuali dell'Arte contemporanea, tuttavia, sembrano essere sempre meno interessate alla trasformazione e alla simbolizzazione, scegliendo la via camunicativa che io definisco ostensiva.
La follia diventa per imitazione, sempre più espressione diretta della banalità delle pulsioni più primitive. Privando di senso i tentativi di spiegazione o interpretazione degli ultimi fenomeni criminali che vengono definiti arrendevolmente come fenomeni di raptus inspiegabili, dove l'unica cosa chiara è la schiacciante presenza di impensabilità.

Riccardo Romano

indice


introduzione
di Riccardo Romano



7
parte prima

–Arte+Follia


Riccardo Romano
–Arte+Follia


12
Salvatore Castorina
Invasato dall'Ade. Morte e follia nell'Eracle di Euripide


21
Laura Nastri, Angela Li Puma
L'arte come cornice del dolore psichico


38
Domenico Amoroso
Arte+Follia: dacci oggi la follia quotidiana


50
Antonio di Benedetto
Effetti perturbanti e introspettivi dell'arte


55
Maria Grazia Vassallo Torrigiani
L'arte contemporanea tra rappresentazione e disagio


75
Rosita Lo Baido, Sabina La Grutta, Laura Andretti
Figure del narcisismo


91
Fausto Petrella
Lotte e vittorie contro l'annientamento
Osservazioni sull'«arte psicopatologica»




102
Maurizio Guarneri, Gaetano Pitti
Processi simbolici e psicopatologici nell'arte contemporanea


114
Giuseppe Grassi
D'Io l'artista


127
Giuseppe Raniolo
L'invasione degli ultracorpi
L'arte contemporanea e la crisi del corpo




132
Loretta Cifone
Considerazioni sulle probabilità di essere «normale»
per un genio musicale e sulla follia con cui natura e società lo trattano




138
Ernesto Romano
Che fine ha fatto l'arte?
Dall'arte
narrativa all'arte ostensiva



152


parte seconda

1. L'impensabile


Nicola Nociforo
Herman Melville tra Bartley lo scrivano e Moby Dick
Stasi, Dinamica e Nominazione quali fattori della Pensabilità



168


3. Omertà. Mafie, terrorismi, sette segrete


Loredana Sucato
Il segreto


178


4. La violenza nella cultura


Francesco Lioce
Scandalo di una morte esemplare


188


gli autori


197
bibliografia generale


199
sitografia


211